domenica 1 maggio 2016

Prima recensione: La trilogia dei sogni di Kerstin Gier

Salveeeeeeeeeeeeeeee! 

Rieccomi con la mia prima recensione! Il libro che ho scelto o meglio la trilogia, è la mia ultima lettura, la Trilogia dei Sogni di Kersting Gier con Il libro dei sogni, la porta di Liv e L'ultimo Segreto.



Trama:

Porte con maniglie a forma di lucertola che si spalancano su luoghi misteriosi, statue che parlano, una bambinaia impazzita che si aggira con una scure in mano… I sogni di Liv Silver, quindici anni, negli ultimi tempi sono piuttosto agitati. Soprattutto quello in cui si ritrova di notte in un cimitero a spiare quattro ragazzi impegnati in un inquietante rituale esoterico. E questi tipi hanno un legame con la vita vera di Liv, perché Grayson e i suoi amici sono reali: frequentano la stessa scuola, da quando Liv si è trasferita a Londra. Anzi, per dirla tutta, Grayson è il figlio del nuovo compagno della mamma di Liv, praticamente un fratellastro. Meno male che sono tutti abbastanza simpatici. Ma la cosa inquietante – persino più inquietante di un cimitero di notte – è che loro sanno delle cose su Liv che lei non ha mai rivelato, cose che accadono solo nei suoi sogni. Come ciò possa avvenire resta un mistero, esattamente il genere di mistero davanti al quale Liv non sa resistere…



Cosa ne penso??

L'avventura di Liv,una ragazza di 15 anni,bionda e occhialuta, inizia con il trasferimento della sua famiglia a Londra dove dovrebbero andare a vivere in un cottage da sogno ma ahime pieno di topi e muffa quindi finiscono in un appartamento scelto da Ernest Spencer, l'uomo che corteggia la mamma di Liv, come 'sistemazione provvisoria'. Liv e la sorellina Mia iniziano il primo giorno di scuola alla Frognal Academy dove sono riunite elementari,medie e superiori , frequentata anche dai figli di Ernest, Grayson e Florence. Qui conosce Persefone, che all'inizio le sta antipatica ma è costretta a stare con lei perchè hanno quasi tutti i corsi in comune tuttavia alla fine diventeranno migliori amiche. Finalmente incontra gli altri protagonisti della trilogia, i quattro tipici ragazzi fighi per cui tutte le ragazze stravedono come la stessa Persefone,cotta marcia di Jasparch, il ''ken-look-con barba''. Il ragazzo che all'inizio attira la sua attenzione più di tutti ha ''boccoli che incorniciano un volto regolare dai lineamenti d'angelo,un'incarnato di porcellana,senza pori,di una perfezione quasi innaturale''. Uno dei ragazzi che sta giocando con un pompelmo sta per colpire sul naso Persefone e Liv con i suoi riflessi da kung fu fa un balzo in avanti per afferrarlo al volo ma la stessa idea geniale viene anche a uno dei quattro del ''club dei biondi strafighi' e cosi finiscono per sbattere uno contro l'altro . Proprio in questo momento Liv nota il primo particolare strano, una scritta che non riesce a decifrare sul polso interno del ragazzo. Il ragazzo la riconosce perchè l'aveva già vista in aereoporto e anche lei l'aveva notato.Lui è Henry con cui avrà un rapporto che va ben oltre l'amicizia. Grazie al blog scolastico Tittle-Tattle scopre che i quattro ragazzi incontrati sono Arthur,Jasper,Grayson e Henry. La sera la famiglia è invitata a cena a casa Spencer per una 'riunione', ad eccezione di Lottie, la loro tata da moltissimi anni,bravissima a cucinare dolci deliziosi e di Buttercup, il loro cane. A cena conosce Grayson ''spalle large,posa disinvolta,sorriso diplomatico,capelli biondi e occhi color nocciola'' e 'stupido presuntuoso' , e Florence, la sorella gemella, ''con gli stessi occhi color nociola, minuta e delicata,ma con un seno pronunciato e boccoli castani lucenti e una spruzzata di lentiggini sul naso''. La mamma e Ernest decidono di vivere insieme e all'inizio è un trauma per i rispettivi figli, ma alla fine finiranno per andare d'accordo e Liv instaurerà un rapporto fraterno con Grayson e grazie a lui si integrerà perfettamente nella scuola. Comincia una nuova vita per Liv,che inavvertitamente scoprirà il mondo dei sogni per cui svilupperà una totale dipendenza e finalmente ad una festa scoprirà il segreto nascosto dai quattro ragazzi con cui legherà indissolubilmente.


La lettura è veloce e scorrevole e ogni pagina cattura l'attenzione del lettore a tal punto che non ci si riesce a staccare. Consiglio questa lettura a coloro a cui piacciono i segreti e il mistero. Di più non dico, dovete leggere voi per scoprirlo!
Godetevi la lettura, o se avete letto questa trilogia ditemi cosa ne pensate. :)


Lo stile della scrittrice mi è piaciuto così tanto che ho deciso di leggere un'altro suo capolavoro: La trilogia delle gemme. Spero che mi catturi come ha fatto la trilogia dei sogni.

^^